Società di intermediazione mobiliare e servizi bancari

Le società di intermediazione mobiliare sono delle società che realizzano il mestiere di intermediazione mobiliare. Sono generalmente indicate con una acronimo SIM che significa appunto: Società di Intermediazione Mobiliare.
La loro attività è per la maggior parte consulenziale e i lavori offerti sono svariati.

Servizio di negoziazione: le compagnie di intermediazione mobiliare realizzano sia servizi in proprio che per conto terzi e la negoziazione riguarda l’acquisto o la vendita di strumenti economici. Serve differenziare le aziende di intermediazione mobiliare che sviluppano azioni di dealing da quelle che compiono attività di brokerage poichè le prime hanno un portafoglio di azioni priprio mentre le seconde no. Di fatto la differenza è che le prime si assumono rischi di mercato mentre le seconde hanno solamente un pericolo operativo e di stima.

Molte delle aziende di intermediazione mobiliare sono vicine alle banche o alle assicurazioni ed sono aderenti spesso a Assoim, l’Associazione Italiana Intermediari Mobiliari.

Collocamento: è l’attività con la quale è organizzato il collocamento verso gli investitori, attraverso azioni promozionali. Pure in questo caso c’è disuguaglianza tra chi lavora per conto proprio e chi opera per altri perchè nel primo caso il rischio assunto è discorde e più ampio.
Anche le aziende di intermediazione mobiliare che si occupano del collocamento sono di frequente accostate a banche e aziende di assicurazione e rappresentano una rete di vendita alternativa ai collocamenti classici.

Consulenza: l’assistenza sugli investimenti consiste nel produrre indicazioni caso per caso, personalizzate in funzione dell’investitore, delle sue possibilità economiche e dei suoi obiettivi oltre che dei rischi che intende assumersi. L’orizzonte del tempo all’interno di cui si verificherà l’investimento è estremamente importante poichè influisce su tutte le altre componenti, dal rischio alla rendita alle possibilità.

Regolamentazione: le società di intermediazione mobiliare sono associate al CONSOB per ciascuna delle proprie attività. Un ulteriore obbligo che hanno le società di intermediazione mobiliare è quello di essere delle Società per Azioni e devono avere sede in Italia. La Banca d’Italia determina il minimo capitale sociale che devono avere sullo stomaco.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URL

Lascia un commento